La Mezzaluna del Vino

 

La Mezzaluna del Vino

 
"La Mezzaluna del Vino, la discesa dell’Adige a bordo di un gommone da rafting condotto da una guida turistica esperta. Un modo nuovo ed unico per ammirare il fascino di Verona, una città costruita e sviluppatasi in riva al suo fiume; un’esperienza indimenticabile in grado di regalare anche agli stessi veronesi punti di vista e scorci sorprendenti. Si parte dal ponte di Castelvecchio (lato fontana dell’Arsenale) per poi fare tappa in Lungadige San Giorgio e per terminare l’esperienza presso l’Antica Dogana fluviale – il tutto accompagnato dalle degustazioni di Vinitaly and the City. Un’occasione coinvolgente per scoprire la città attraverso il suo fiume, da un punto di osservazione inusuale, in collaborazione con Adige Rafting e Canoa Club Verona."

Orari e prenotazioni


Abbraccia l’avventura e goditi un’esperienza unica…
"L’imbarcazione si allontana dalla riva ed inizia il suo percorso attraverso la città spinta dalla corrente dell’Adige e dalle nostre pagaie. Seguendo le indicazioni della guida fluviale che ci accompagna lungo l’intero tragitto, iniziamo la discesa che ci porta ad attraversare il cuore antico di Verona, secondo una modalità oggi non più in uso ma che nel passato era quotidiana e di vitale importanza per il commercio. Facciamo una breve sosta per ammirare le arcate del ponte Scaligero, la cui irregolarità si lega alla forma del fiume, e le vestigia dell’antico spartiacque che garantiva un costante afflusso idrico all’Adigetto, piccolo canale secondario che a partire dall’epoca romana ha costituito una linea difensiva della città sul lato non protetto dall’Adige. Sulla destra inoltre si può immaginare la grande ruota idrovora che serviva a garantire l’irrigazione dei campi nella zona della Beverara vicino a San Zeno. Riprendiamo la corrente e sfiliamo galleggiando al cospetto dell’Arco dei Gavi, di palazzo Canossa e delle residenze signorili che avevano un accesso diretto sull’Adige fino alla fine del XIX secolo. Il fiume inizia ora a svoltare verso destra disegnando l’ansa all’interno della quale si trova il centro romano di Verona. Superato ponte Garibaldi ecco che ci ritroviamo a pagaiare tra la cupola di S.Giorgio in Braida sulla sinistra orografica e i magnifici palazzi del vescovado sulla destra. Procedendo lungo la curva si svelano di fronte a noi la basilica paleocristiana di S. Stefano, il colle di S.Pietro e il magnifico ponte Pietra. Dopo la sosta prevista per la degustazione, ci apprestiamo ad affrontare le onde sotto il ponte più antico della città, alziamo lo sguardo per osservare il leone di Venezia che regge lo scudo scaligero, difficilmente visibile da terra. La corrente ora ci fa avanzare veloci e l’imbarcazione ancora oscilla sull’acqua mossa quando ci accorgiamo che un altro magnifico scorcio si offre davanti ai nostri occhi. Un tratto di argine romano costruito con la tecnica dell’opus reticolatum precede di poco il punto in cui un tempo, all’altezza delle Regaste Redentore, l’Adige si biforcava per formare la grande isola (l’Isolo di Verona) che per secoli fu una sorta di zona industriale della città. Volgendo lo sguardo sulla destra incontriamo invece la grande chiesa di S.Anastasia e le case dei “molinari”, alle quali venivano agganciati tramite lunghe catene i mulini galleggianti tipici del capoluogo scaligero. Ancora qualche pagaiata e, superate le guglie di S.Fermo, andiamo ad attraccare sulla darsena della dogana fluviale dei Filippini per l’ultimo aperitivo e per la visita del Museo dell’Adige all’interno dell’antico e suggestivo edificio di epoca veneziana ."



Orari

 

Venerdì 13 Aprile ore 18.00 e ore 21.00

Sabato 14 Aprile ore 12.00, 16.00, 18.00 e 21.00

Domenica 15 Aprile ore 12.00, 16.00, 18.00 e 21.00

Lunedì 16 Aprile ore 18.00



Dove


PARTENZA

Via Arsenale, 64, 37126 Verona VR, Italia

Il punto di ritrovo è sulla riva appena sotto il ponte di Castelvecchio (sul lato dell'Arsenale)


ARRIVO

Darsena della dogana fluviale dei Filippini






NB: Le degustazioni non sono obbligatorie e non sono incluse nel prezzo del biglietto e saranno usufruibili attraverso il carnet degustazione di Vinitaly and the City acquistabile sia online che in sede d’evento.

In collaborazione con:
Adige Rafting e Canoa Club Verona.